Crea sito

WANG ZHONG CHENG

WANG Zhong Cheng

Wang Zhong Cheng (cinese:王忠诚) (medico neurochirurgo cinese, provincia di Shandong, Cina 20 dicembre 1925 - 30 settembre 2012).
Si laureò nel 1949 alla facoltà di Medicina dell’Università di Pechino e, quale pioniere, già nel 1950 avviò l’esame di angiografia cerebrale. Nel 1952 completò la sua formazione in neurochirurgia presso il Tianjin General Hospital. A partire dal 1960 ricoprì una cattedra di Neurochirurgia presso l’Università di Pechino e successivamente, dal 1965 al 1980, fu direttore del dipartimento di neurochirurgia allo Xuanwu Hospital di Pechino prima di fondare a Pechino lo Tiantan Hospital.
Fu direttore del Beijing Neurosurgical Institute ed Accademico dell’Accademia Cinese di Ingegneria.
Fu il neurochirurgo con il più basso tasso di mortalità operatoria del tronco encefalico e dei tumori del midollo ed il primo ad aver operato più di 1000 casi di aneurismi cranici. In questi campi i suoi interventi chirurgici fanno ormai parte dell’arte della neurochirurgia. Fu inoltre uno dei più esperti specialisti al mondo nella terapia delle malformazioni vascolari cerebrali. Indagò malattie del sistema nervoso centrale quali i tumori, i traumi cerebrali e l’epilessia. E’ riconosciuto anche come il pioniere dello sviluppo della micro-neurochirurgia in Cina.
Ottenne il premio per l’anno 2008 per l’eccezionale contributo dato all’innovazione scientifica e tecnologica in Cina.
Appartenne anche ad altre associazioni, quali l’AANS (Associazione Americana di Neurochirurgia) e l’IBRA (Associazione di Ricerca Internazionale sul Cervello).
Pubblicò più di 300 articoli e 30 monografie.
Fondò il Chinese Neurosurgical Journal e la Chinese Neurosurgical Association.
Tra i tanti riconoscimenti internazionali, ricordiamo quello ricevuto dalla World Federation of Neurosurgical Society.
Era sua convinzione che la scienza e la tecnologia dovessero contribuire al progresso economico della società e delle zone rurali meno sviluppate.