Crea sito

Verticillato - botanica

VERTICILLATO

Etimologia : (agg.) dal latino verticillus  “contrappeso del fuso” / dim. di  vertex -icis  “vertice” /.
* Detto con riferimento alla fillotassi delle foglie di una pianta (foglie sessili ovvero stipole od altri fillomi) rispetto a distribuzione ed inserzione sul caule, laddove tre o più elementi si inseriscano sul fusto in corrispondenza di un singolo nodo alla stessa altezza [come, ad es., nel caso delle foglie del Galium odoratum (L.) Scop.].
* Più genericamente, detto con riferimento ad elementi di una pianta (foglie, brattee, rami) che si sviluppino “a verticillo” (attorno allo stesso asse e sul medesimo piano).
In tal senso, è sinonimo di ciclico e si parlerà di cicli trimeri, tetrameri, ecc., a seconda del numero degli elementi del verticillo.