Crea sito

Turione germoglio. Turioni degli asparagi.

TURIONE

Etimologia : dal (tardo) latino turio (-onis).
* Particolare germoglio epigeo, allungato, con rudimentali squame fogliari sviluppantesi da uno stelo ipogeo (nel fusto sotterraneo dell’Asparago - Asparagus officinalis L.), di cui costituisce una parte commestibile. Tale stelo ha la capacità di produrre turioni anche nell’arco di 15-20 anni. Il turione viene colto in periodo primaverile e si presenta tenero e carnoso. Una volta giunto a maturazione non è più commestibile in quanto diventa legnoso.
I turioni degli asparagi, a seconda della loro colorazione, vengono classificati in quattro gruppi:
1. asparagi bianchi;
2. asparagi violetti (con apice tra il rosato e il violetto/porpora ed una parte del turione bianca);
3. asparagi violetti/verdi (con una parte che presenta una colorazione tra violetto e verde);
4. asparagi verdi (con apice e la maggior parte del turione di colorazione verde).
* Più genericamente, giovane germoglio vegetale sviluppantesi da un rizoma, da una radice, da un tubero.