Crea sito

Tubercolo

TUBERCOLO

Etimologia : dal latino tuber “escrescenza, bitorzolo, bernoccolo”, da cui la forma dimin. tuberculum “a indicare una piccola escrescenza, tumore”, da cui i termini tubercolato/tubercoloso.
Escrescenza o prominenza di forma rotondeggiante o globosa [come nel caso, ad esempio, della Calendula arvensis L. subsp. bicolor (Raf.) Nyman]. L’origine di tali escrescenze può essere la più diversa, da teratologica a parassitaria ovvero naturale come nelle radici di certe leguminose.
Nello specifico, viene detto tubercolo o nodulo radicale quell’ingrossamento di forma più o meno rotondeggiante che in alcune piante (come nel caso del Cyperus esculentus L.) è prodotto da batteri del suolo responsabili della fissazione biologica dell’azoto molecolare (come il genere Rhizobium) che penetrano in profondità attraverso i peli delle radici.