Crea sito

Tubercolato o Tubercoloso

TUBERCOLATO

Etimologia : (agg.) dal latino tuber “escrescenza, bitorzolo, bernoccolo”, da cui la forma dimin. tuberculum “a indicare una piccola escrescenza, tumore”, da cui i termini tubercolato/tubercoloso.
* Detto con riferimento alla morfologia di una foglia (foglia sessile ovvero stipola od altro filloma) rispetto alla superficie della lamina, laddove questa si presenti segnata da escrescenze o prominenze di forma rotondeggiante [come nel caso, ad esempio, della Calendula arvensis L. subsp. bicolor (Raf.) Nyman].
* Più genericamente, detto di qualsiasi altro organo vegetale che presenti simili caratteristiche morfologiche. Nello specifico, vengono detti tubercoli o noduli radicali quegli ingrossamenti di forma più o meno rotondeggiante che in alcune piante (come nel caso del Cyperus esculentus L.) sono prodotti da batteri del suolo responsabili della fissazione biologica dell’azoto molecolare (come il genere Rhizobium) che penetrano in profondità attraverso i peli delle radici.
E’ sinonimo di tubercoloso.