Crea sito

Tetrastico - botanica

TETRASTICO

Etimologia : (agg.) dal greco τετράστιχος , tetrástichos “su quattro righe, costituito da quattro linee” / comp. da  τετρα- , tetra- “quattro” + στιχός  , stichós “riga, fila” (dalla radice proto-indo-europea steigh-) / in latino tetrastĭchus /.
* Detto con riferimento alla tassia delle foglie di una pianta (foglie sessili ovvero stipole od altri fillomi) rispetto a distribuzione ed inserzione sul caule, laddove le foglie stesse risultino inserite sovrapposte su due nodi alterni, sì da risultare disposte su quattro file, decussate di modo da formare un angolo di divergenza di 90° [ad esempio, nel caso delle spighette dell’Hordeum vulgare (L.) 1753, nella varietà tetrasticum, formata da 6 ranghi (file in senso longitudinale) di chicchi/cariossidi di cui 4 riuniti in 2 coppie o nel caso delle foglie decussate delle Lamiaceae].
* Più genericamente, detto con riferimento alla disposizione di organi della pianta (quali ad esempio particolari infiorescenze, laddove i fiori risultino disposti su quattro file verticali sul supporto).