Crea sito

TESSALO di Tralles (I sec. d.C.)

TESSALO di Tralles

Tessalo di Tralles (detta anche Tralle o Tralli) (medico, Tralles, antica città dell’Asia Minore,  in Caria /- attuale Aydın , eye-din – /  - ? -    Roma, - ? -, I sec. d.C.).
Pare sia stato egli stesso, insieme a Temisone di Laodicea, il fondatore della Scuola Metodica (Plinio, Nat. Hist. XXIX, 9),
Visse e tenne lezioni di medicina a Roma e, pur non avendo una grande fama di medico, non lesinò critiche allo stesso Ippocrate affermando che, come tutti gli altri suoi predecessori, non aveva contribuito al progresso della scienza medica (Galeno, cit.).
Fu medico alla corte di Nerone ed i suoi interessi spaziarono dalla filosofia alla psicologia, alla fisiologia, alle scienze naturali.
Pochi frammenti ci sono rimasti dei suoi scritti, così come dell’altro medico metodico Temisone di Laodicea, anch’egli operante in Roma in età neroniana. La setta metodica si basava sul fenomeno, sulla comunità e sull’indicazione. Il fenomeno non era solo ciò appariva bensì ciò che il medico esperto riusciva a rilevare grazie al potenziamento delle proprie capacità sensoriali (potenziamento da educare attraverso gli organi di senso e gli strumenti tra i quali lo speculum in ginecologia). Il concetto di comunità (peraltro molto astratto) può essere indicato come il prodotto di un’operazione intellettuale non immediata, che ha quali soggetti sia il medico che il paziente. Infine l’indicazione, che, tenuto conto dei fenomeni e della categoria di appartenenza, avrebbe portato alla prescrizione finale.
Morì e fu sepolto a Roma sulla Via Appia.