Crea sito

Tensocettore o Tensorecettore

TENSOCETTORE (o TENSORECETTORE)

Etimologia : dal latino  tensus , part. pass. di tendĕre  “tendere”  +  (re) ceptor  “recettore”.
Varietà di meccanocettori sensibile agli stimoli di variazione meccanica della tensione di una struttura (una variazione di natura pressoria che coinvolge i barocettori può comportare una variazione nella struttura meccanica arteriosa coinvolgendo anche i tensocettori).
Si trovano soprattutto nei muscoli e tendini, nell’intestino, in organi cavi e nella cute.
Sono detti anche "recettori di stiramento".