Crea sito

SUSSMAN Rosalyn

SUSSMAN Rosalyn

Rosalyn Sussman (maritata Yalow) (medico biofisico statunitense, New York,  Stato di New York, U.S.A., 19 luglio 1921 – New York, Stato di New York, U.S.A., 30 maggio 2011).
La figlia di Clara (nata Zipper, emigrata dalla Germania) e Simon Sussman, sin dalle scuole medie provò grande interesse per le materie scientifiche, in particolare per la chimica, che studiò alla Walton High School.
Alla City University di New York fu però attratta dalla fisica che studiò sotto i professori Herbert N. Otis e Duane Roller.
Nel 1941 si laureò con lode presso l'Hunter College della City University di New York e nello stesso anno accettò un’offerta di assistentato nell’insegnamento di fisica presso l’Università dell’Illinois. Nel 1945 conseguì un dottorato di ricerca in Fisica Nucleare con mentore il dottor Maurice Goldhaber, poi diventato direttore del Brookhaven National Laboratories.
Nel 1946 tornò all’Hunter College ad insegnare fisica.
Dal 1947 al 1950 attrezzò e sviluppò un Servizio Radioisotopo presso il Bronx Veterans Administration Hospital ed iniziò progetti di ricerca insieme al Dr. Roswit; a partire dal 1950, abbandonato l’insegnamento, si dedicò completamente al progetto di ricerca insieme al Dr. Solomon A. Berson, collaborazione che sarebbe durata 22 anni, sino al 1972, allorquando Berson morì.
Le loro ricerche cambiarono il mondo della medicina ponendo le basi per l’introduzione del metodo radioimmunologico (RIA, radioimmunoassay), grazie a cui, nel 1959, fu inizialmente possibile la misurazione di insulina plasmatica nell'uomo e successivamente la misurazione di piccole quantità di centinaia di altre sostanze e di fluidi di interesse biologico (tra cui ormoni, virus, vitamine ed enzimi, tutti troppo piccoli da essere rilevati precedentemente).
Grazie a questa scoperta è stato poi possibile effettuare screaning su donazioni ematiche, identificare sostanze cancerogene, problemi ormonali e misurare l'efficacia di dosi di antibiotici e farmaci.
Nonostante il suo enorme potenziale commerciale, Sussman e Berson rifiutarono di brevettare il metodo.
Nel 1968, fu nominata professore di ricerca presso il Dipartimento di Medicina Mount Sinai Hospital.
Nel 1977 le venne assegnato il premio Nobel per la medicina (insieme a Roger Guillemin e Andrew Schally ) per lo sviluppo del dosaggio radioimmunologico degli ormoni proteici, premio che non poté condividere col Dr. Solomon A. Berson.
Dopo Gerty Cori, fu la seconda donna americana ad essere insignita del Premio Nobel per la Fisiologia e la Medicina.
Tra le onorificenze che ricevette: membro della National Academy of Sciences; Albert Lasker base Medical Research Award; A. Cressy Award Morrison in Scienze Naturali della NY Academy of Sciences; Premio Scientifico della American Medical Association; Gairdner Foundation Premio Internazionale; American College of Physicians Award per contributi distinti nel campo della scienza come relativi alla medicina e cinque lauree ad honorem.