Crea sito

Sepaloidia - botanica

SEPALOIDIA

Etimologia : dal latino sep (arare) + (pet) alum + suff. greco οιδια , oidia.
Anomalia della corolla della pianta dovuta a mutazione di geni omeotici floreali. Ciò, ad esempio, può causare lo sviluppo di petali fogliacei (petali sepaloidei), di forma e dimensioni identiche a quelle dei normali sepali (c.d. sepaloidia della corolla).
I geni omeotici sono attivi all'interno del meristema floreale ed influenzano lo sviluppo degli organi fiorali.
Comunemente, indica la caratteristica dei fiori di alcune piante (ad es. l’Helleborus viridis, l’Elleboro verde) che presentino un perigonio formato da tepali verdastri (sepaloidi).

 ESCAPE='HTML'

Tepali verdastri (sepaloidi) in Helleborus viridis