Crea sito

Resupinato - botanica

RESUPINATO

Etimologia : (agg.) dal latino supinus “all’insu, col viso rivolto in su, giacente sulla schiena e con il petto in su” / da cui la voce “resupinus” portante lo stesso significato di supino / da cui ancora il latino resupinare /.
* Detto con riferimento alla fillotassi di una foglia (foglia sessile ovvero stipola od altro filloma) rispetto a portamento e direzione, laddove l’organo stesso guardi al terreno con la faccia superiore mentre con quella inferiore sia rivolto all’apice (ad esempio, nel caso dell’arbusto del pungitopo (Ruscus aculeatus L.)].
* Più in particolare, si dice di fiore che risulti girato su se stesso in modo da formare un angolo di quasi 180° rispetto alla sua posizione originaria (ad esempio, nel caso tipico dell’Orchis provincialis Balb.. Esclusi alcuni generi, infatti, nella maggior parte delle Orchidaceae (Orchidaceae Juss., 1789) nella disposizione schematica degli elementi della corolla si può notare il fenomeno della resupinazione al momento dello sviluppo, di modo che con la torsione di 180° il petalo posteriore diventa inferiore ed il sepalo anteriore diventa superiore. A causa di una torsione dell'ovario e del peduncolo, nel fiore il labello, che normalmente si trova in posizione superiore, viene a posizionarsi in posizione inferiore).
* Detto anche con riferimento al tallo crostoso ed appiattito di certi funghi superiori che tendono ad organizzarsi aderendo strettamente al supporto mediante la faccia sterile, in modo da lasciare esposta la superficie fertile.