Crea sito

Psilocybe semilanceata

 ESCAPE='HTML'

PSILOCYBE SEMILANCEATA
Psilocybe semilanceata (Fr.) P. Kumm., Führer Pilzk. (Zwickau): 71 (1871).

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE
CAPPELLO: altezza 1-1,5 cm., conico appuntito, cuspidato, liscio un po' viscoso, finemente striato al margine, giallo-brunastro (ma può variare a seconda del luogo come il gambo, poiché il fungo è igrofano, ovvero cambia colore a seconda dell'umidità assorbita).
LAMELLE: strette, sottili, da olivastre a rossobrunastre.
GAMBO: sottile, esile, lungo, bruno-olivastro spesso con colorazione verdastro-bluastra nella parte inferiore.
CARNE: insignificante, privo di odore e sapore particolari.
SPORE: brune. Dimensioni: 12-15 x 6,5-8 μm (micrometri).

HABITAT: in piccoli cespi, nell'erba di prati e pascoli.
Cresce spontaneo anche nelle montagne italiane, a quote leggermente superiori rispetto a quelle dei comuni funghi mangerecci (porcini).
Più precisamente, Psilocybe semilanceata è considerato il fungo più comune contenente psilocibina. In Europa, detto fungo ha una vasta distribuzione e si trova in Germania, Austria, Belgio, Bulgaria, nelle Isole del Canale, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Isole Isole Faroe, Finlandia, Francia, Germania, Georgia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Lituania, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Romania, Russia, Slovacchia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unido. Ma il fungo ha anche una vasta distribuzione in Nord America e in Canada (negli Stati Uniti è più comune nel Pacifico Northwest, ad ovest delle Cascade Mountains, dove porta i suoi frutti in autunno e in abbondanza ad inizio inverno). Detto fungo è molto meno comune in Sud America, dove è stato registrato in Brasile, Argentina, Uruguay e anche in Cile. E’ conosciuto in Australia (dove può essere una specie introdotta) e in Nuova Zelanda, dove cresce nei pascoli di altura. Nel 2000, è stato segnalato in Golaghat, in India.
COMMESTIBILITA': trattasi di fungo allucinogeno, quindi tossico per il contenuto di sostanze allucinogene (contiene Psilocibina e Psilocina - probabile causa della colorazione blu - due potenti alcaloidi che gli conferiscono spiccate proprietà allucinogene). È fungo famoso soprattutto per il largo consumo che ne fecero gli Hippy - a partire dagli anni sessanta - in America e nel mondo.

Albert Hoffman

Questo tipo di fungo è noto per l'uso come sostanza psicotropa.
I due alcaloidi vennero isolati nel 1958 dal chimico svizzero Albert Hofmann (Baden, 11 de enero de 1906-Basilea, 29 de abril de 2008), il quale intendeva appurare affinità e differenze tra funghi psichedelici e l'LSD di sua invenzione.
La psilocina e la psilocibina hanno una struttura chimica molto simile a quella della serotonina (cioé la 5-HT, che ha formula bruta o molecolare C10H12N2O). L'ingestione del fungo Psilocybe semilanceata, sia crudo che cotto, produce effetti sia sul corpo che sulla personalità, in modo da vedere alterata la percezione spazio-temporale, i sentimenti, la fame ed il sonno. Può anche causare temporanea paranoia o mania di persecuzione che può durare da circa 3 a 6 ore; pertanto, il suo uso è sconsigliato se non in una stanza sotto stretto controllo. Come la maggior parte degli allucinogeni, l'effetto dipenderà principalmente dalla reazione soggettiva di chi lo assume e dalla dose assunta, etc., potendosi avere sia una reazione di letargia che di euforia, così anche come di nausea che di emicrania, etc..
Il possesso o la vendita di Psilocybe semilanceata é illegale in molti paesi.