Crea sito

ELENCO PRINCIPI ATTIVI - BOTANICA

Un capitolo a parte meritano le piante “velenose”.
Per definizione una pianta può definirsi "velenosa" se contiene, in una qualsiasi sua parte, "principi attivi" in grado di arrecare un danno alla salute di chi ne viene, in qualsiasi modo, a contatto oppure se, consumata a scopo alimentare o fitoterapico, se ne fa un uso errato - dal punto di vista della quantità o della qualità - durante la sua preparazione. In poche parole, è l’uomo che determina il grado di pericolosità di una pianta e possono quindi rivelarsi tossiche anche le piante più comuni e più vicine a noi. Dal momento che esistono solo modi o usi corretti o scorretti di approcciarsi ad un loro eventuale utilizzo o contatto, il concetto che se ne trae è quello che non può delinearsi una netta distinzione tra “piante buone o utili” e “piante cattive o dannose”, in quanto ogni sostanza in esse contenuta, soprattutto se usata in una dose sbagliata, può rivelarsi tossica per l'uomo. Volendo parafrasare Paracelso, possiamo quindi affermare che " ... Ogni sostanza è veleno e nessuna è perfettamente innocua; soltanto la dose ne determina la velenosità ...".
Ancora, piante del tutto innocue per alcuni possono risultare pericolose per soggetti allergici o particolarmente sensibili, nei quali possono scatenare reazioni più o meno gravi.
L’urbanizzazione della popolazione mondiale ha in qualche modo tagliato i ponti con un mondo di esperienze che per generazioni ha contraddistinto la civiltà contadina. Quando ci si appropinqua all’uso o al contatto di piante poco conosciute è pertanto buona norma non farsi trascinare dall’impulsività o da colori invitanti (ma ingannevoli) o da criteri sbagliati (una bacca - come ad esempio nel caso dell’Actea - può essere non tossica per alcuni uccelli ma tossica per l’uomo).

PRINCIPI ATTIVI

I “principi attivi” sono solitamente presenti in ogni vegetale, ma una loro definizione soddisfacente si presenta ardua. Difatti, molti di essi – pur possedendo potenzialmente potenti e benefici effetti fisiologici sugli esseri umani dal punto di vista farmacologico – se sovra dosati o estratti in modo approssimativo possono esercitare un’azione stressante sull’organismo, anche a livello elettivamente psichico, e presentare una tossicità a volte anche letale per l’uomo.
E’ il caso, ad esempio, di alcuni alcaloidi e glicosidi e – tra questi ultimi – dell’amigdalina, che appartiene ad una classe di glicosidi preminentemente tossici in quanto fonte di cianuro.
Vogliamo qui limitarci a riportare un mero elenco dei principi attivi più comuni (anche se, ripetiamo, molti di essi sono solo potenzialmente tossici per l’uomo).

ELENCO

5-deoxyingenolo (diterpene)
Abrina (tossialbumina)
Abrina (alcaloide)
Acetiladonitoxina (glicoside)
Acetilandromedolo (diterpene)
Acido aconitico
Acido meconico (acido organico eterociclico)
Acido rodotannico
Acido salicilico
Acido ursolico
Aconina (alcaloide diterpenico)
Aconitina (alcaloide diterpenico)
Adonitoxina (glicoside cardioattivo)
Adonitoxolo (glicoside cardioattivo)
Ailantina (alcaloide)
Alcaloidi
Amigdalina (glicoside cianogenetico)
Anagirina (alcaloide)
Andromedotossina (diterpene)
Anemonina (alcaloide)
Anetolo (olio essenziale)
Apiina (glicoside)
Apiolo (olio essenziale)
Apoatropina (alcaloide)
Arbutina (glicoside idrochinonico)
Aroina (alcaloide volatile)
Asebotoxina (diterpene)
Asfodeloside
Atropina (alcaloide)
Baccatina
Belladonnina (alcaloide)
Bellemarina (alcaloide)
Bergaptene (furocumarina)
Brionidina (glicoside)
Brionina (glicoside)
Bussina o buxina (alcaloide)
Cardelonidi
Chinolina (composto eterociclico basico)
Ciclamina (saponina)
Ciclobussina (alcaloide)
Cicutossina
Cimarina (glicoside cardioattivo)
Cinapina (alcaloide)
Cistina (alcaloide)
Citisina (alcaloide)
Codeina (alcaloide)
Colchiceina (alcaloide)
Colchicina (alcaloide)
Colchicoside (glicoside)
Composti saponinici di varia natura
Convallamarina (glicoside cardioattivo)
Convallarina (glicoside cardioattivo)
Convallatossina (glicoside cardioattivo)
Convallatoxolo (glicoside cardioattivo)
Convallatoxoside (glicoside cardioattivo)
Convalloside (glicoside cardioattivo)
Crinina (alcaloide)
Cristalli di ossalato di calcio
Cumarine
Curarine
Dafnetina (glicoside)
Dafnina (glicoside)
Dafnoretina
Dafnoside (glicoside)
Delfinina (glicoside)
Dictamnina (alcaloide)
Digitalina (glicoside cardioattivo)
Digitonina (glicoside digitalico)
Digitossigenina (genina)
Digitossina (glicoside cardioattivo)
Digossina (glicoside cardioattivo)
Dihydroxycumarina
Diidroergotamina (alcaloide peptidico)
Dioscina (saponina)
Diosgenina (saponina)
Ederagenina (glicoside saponinico)
Ederina (glicoside)
Efedrina (alcaloide)
Elleboreina (glicoside)
Elleborigenina (aglicone)
Ellebrina (glicoside)
Emantanina (alcaloide)
Emetina (alcaloide)
Ergotamina (alcaloide derivato dell'acido lisergico)
Ericolina (glicoside)
Escina (saponina)
Esculetina (ossicumarina)
Esculina (gllicoside cumarinico)
Esteri diterpenici
Eucaliptolo
Euforbina
Euforbolo
Euforbone
Evobioside (glicoside)
Evonimina (glicoside)
Evonoside (glicoside)
Fisalina (alcaloide)
Fitoalessine
Fitolaccagenina (genina di una saponina)
Fitolaccatossina (glicoside triterpenoide)
Fitotossina
Flavonoidi
Folinerina (glicoside cardioattivo)
Furocumarine
Galantamina (alcaloide)
Galantina (alcaloide)
Gelsedina (alcaloide)
Gelsemicina (alcaloide)
Gelsemina (alcaloide)
Gelsevirina (alcaloide)
Genisteina (alcaloide chinolizidinico)
Geraniolo (olio essenziale)
Germerina (alcaloide)
Germitrina (alcaloide)
Gitalossigenina (glicoside cardioattivo)
Gitossigenina (glicoside)
Giusquiamina (alcaloide)
Glicoproteine
Glicoproteine allergeniche
Glicosidi
Glicosidi cardioattivi
Glicosidi cardiotonici
Glicosidi cianogenetici
Glicosidi dell'acido cianidrico
Glicosidi triterpenoidi correlati
Graianotossine 1, 2 e 3 (le ultime due derivano dalla prima); la graianotossina 1 è costituita da un gruppo di tossine note come andromedotossina, acetilandromedolo e rodotossina
Idrangina (glicoside cianogenetico)
Idrossilupanina (alcaloide)
Igrina (alcaloide)
Iosciamina (alcaloide)
Ioscina (alcaloide)
Ipaconitina (alcaloide)
Ipoglicina (A e B)
Irisina (alcaloide)
Isoamigdalina (glicoside cianogenetico)
Isodictamina (alcaloide chinolinico)
Isosparteina (alcaloide)
Istamina (saponina)
Jervina (alcaloide)
Joscipicrina (alcaloide)
Laburnamina (alcaloide)
Laburnina (alcaloide)
Lantadene (triterpenoide)
Lantanina (alcaloide)
Latice (triterpene)
Laurocerasina (glicoside cianogenetico)
Lectine
Licoctonina (alcaloide diterpenico molto simile all’aconitina)
Licorina (alcaloide)
Ligustrina (glicoside)
Lioniatossina (diterpene)
Lupanina (alcaloide)
Masonina (alcaloide)
Menisolaurina (alcaloide)
Mesaconitina (alcaloide)
Metilcistina (alcaloide)
Mezereina (diterpene)
Milorsina
Miristicina
Morfina (alcaloide)
Napellina (alcaloide diterpenico)
Narcisina (alcaloide)
Narcotina (alcaloide)
Neopellina (alcaloide)
Neriantina (glicoside)
Neriina (glicoside cardioattivo)
Nerioside (glicoside digitalico)
Nicotina (alcaloide)
Nivalina (alcaloide)
Oleandrina (glicoside)
Oleandroside (glicoside cardioattivo)
Olii essenziali
Ossalati
Ossalati di calcio
Ossiaconitina (alcaloide diterpenico)
Paeniflorina (glicoside monoterpenico)
Papaverina (alcaloide)
Parabussina (alcaloide)
Pavina
Peonolide (glicoside)
Peonolo (olio essenziale)
Peonoside (glicoside)
Picraconitina (alcaloide diterpenico)
Pinene (olio essenziale)
Podofillotossina
Polifenoli
Proteine
Protoanemonina (lattone)
Protoanemonina (lattone)
Protoveratrina (alcaloide)
Prunasina (glicoside cianogenetico)
Pseudoaconina (alcaloide monoestere)
Pseudoaconitina (alcaloide diterpenico)
Psoralene (furocumarina)
Putrescina (alcaloide)
Quassina (alcaloide)
Quercitina (flavonoide)
Ramnocatartina (glicoside antrachinonico)
Ramnoemodina (glicoside antrachinonico)
Ramnoside (glicoside)
Ramnoxantina (glicoside antrachinonico)
Ranuncolina (glicoside)
Ranuncolina (glicoside)
Resine oleose costituite da sostanze fenoliche
Resine vescicanti
Ricina (proteina)
Ricinina (alcaloide piridinico)
Ricinoleina (alcaloide)
Robinina (alcaloide)
Rodojaponina (diterpene)
Rutina (flavonoide)
Sabinene (olio essenziale)
Sabinolo (olio essenziale)
Sambunigrina (glicoside cianogenetico)
Saponarina (glicoside saponinico)
Saponine
Saponine triterpeniche
Saporubina (glicoside saponinico)
Sarotamnina (alcaloide)
Scoparina (alcaloide)
Scopolamina (alcaloide)
Siringina (alcaloide)
Siringinina (glicoside)
Siringopicrina
Skimmianina (alcaloide)
Solanina (alcaloide)
Sostanze glicosidiche (per scissione possono liberare
acido cianidrico)
Sparteina (alcaloide chinolizidinico)
Steroidi cardioattivi
Tannini
Tarettina (alcaloide)
Tassicotina (glicoside)
Tassina (miscela di vari alcaloidi)
Tassolo (alcaloide)
Tebaina (alcaloide)
Teobromina (alcaloide)
Termopsina (alcaloide)
Tievetina
Tigloilossitropano (alcaloide)
Tossialbumina (proteina)
Veratridina (alcaloide)
Veratrina (alcaloide)
Vernadigina (glicoside)
Viscalbina
Viscalina (saponina)
Viscina (alcaloide)
Viscoflavina
Viscotossina
Viscotossine (lecitine e tossine peptidiche)
Viscumina
Wistarina (glicoside)
Xantotossina (furocumarina)
Yamogenina