Crea sito

PIZZIMENTI Domenico [1520 (a. 1550) - 1592]

 ESCAPE='HTML'

PIZZIMENTI Domenico

Domenico Pizzimenti detto il Vibonense – dato che il suo nome è legato alla città di Vibo Valentia (vibonensis, is – LIVIUS TITUS – I sec. a.C.) ovvero Dominicus Pizimentius e Dominicus Pizimentius Vibonensis [medico, filosofo e letterato italiano, Vibo Valentia – già Veip o Veipone, insediamento pre-ellenico; Hipponion (forma paronomastica – come vedremo infra - utilizzata dalle fonti letterarie, il nome realmente utilizzato dagli abitanti era Veiponion poi Eiponion per la caduta del digamma iniziale), nome della colonia greca; Vibo Valentia in periodo romano;
Monteleone (ovvero Monteleone di Calabria) dal periodo svevo all’era fascista (provincia di VV) 1520 (altri 1550) - 1592].
Viene unanimemente riconosciuto come dotto nella lingua greca e latina, eccelso maestro, interprete e copista del sec. XVI.
Attualmente ne è stata ricostruita la biblioteca greca, manoscritta e a stampa, individuandone gli autografi greci, una delle più tarde testimonianze della persistenza della scrittura greca in Italia Meridionale.
Tra questi Autografi, l’Accattatis ricorda un libro de’ semplici e delle loro facoltà, alcune note sopra Dioscoride, un Corso di Filosofia, e due libri de’ medicamenti.
Per altro, vedi da Accattatis, nella sua opera biografica qui di seguito riportata.

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Da:
Le biografie degli uomini illustri delle calabrie. Raccolte a cura di Luigi Accattatis. Vol. II – Secoli XVI e XVII (Cosenza, dalla tipografia municipale, 1870.)