Crea sito

Perigonio - botanica

PERIGONIO

Etimologia : dal greco περί , peri “intorno” + γόνος  , gonos “organi riproduttivi (, generazione, procreazione)”.
* Involucro fiorale esterno racchiudente la parte sessuale del fiore, in cui – a differenza del perianzio - non siano distinti calice e corolla ed i petali ed i sepali siano sostituiti da tepali sepaloidei (come nel caso del calice dell’elleboro) o petaloidei (come nel caso della corolla del Lilium) riuniti in un unico verticillo di antofilli fiorali.
I tepali possono svolgere la stessa funzione vessillifera dei petali consistente nel richiamare gli insetti per l’impollinazione.
Nei fiori in cui sia invece possibile distinguere il calice dalla corolla, l'involucro esterno prende il nome di perianzio.
E' la forma fiorale tipica delle monocotiledoni (con eccezione della Tradescantia). E’ presente anche in alcune dicotiledoni (come le Urticaceae).
* Involucro di foglioline differenziate, sottilissime, avvolgente le parti genitali dei fiori di alcuni Muschi (anteridi, in genere riuniti in gruppi).