Crea sito

PARADOSSO ANTARTICO

Etimologia : Paradosso = dal greco  παρα- , para- / prep. affine al latino prae , pro avanti / usata qui come prefisso col suo signif. di “contro” / + dal greco δόξα  , doksa “opinione” dal verbo δοκεῖν , dokein “sembrare” , da cui il termine παράδοξος , paradoxos (contrario ad opinione o aspettativa). Antartico = dal greco ἀνταρκτικός , antarktikós  (comp. da ἀντί , anti +  ἀρκτικός ,arktikos  “opposto all'Artico, che sta al sud della terra” / latino antarcticus /.
Espressione usata dagli ecologisti per significare la difficoltà alla crescita del fitoplancton (primo anello della catena alimentare della fauna marina) nella regione antartica, nonostante l’abbondanza di nutrienti naturali presenti nelle acque.
Recenti studi effettuati ad opera di ricercatori della Rutgers University del New Jersey (pubbl. sulla rivista Science) hanno rilevato una diminuzione del fitoplancton nel nord della penisola antartica ed un suo aumento nella parte meridionale, contestualmente al fatto che il clima, da freddo ed asciutto, diventava sempre più caldo ed umido. Ciò si spiegherebbe col fatto che nella parte settentrionale alcuni fattori climatici (livelli minimi di copertura di ghiaccio insieme ad un maggiore mescolamento della colonna d’acqua dovuto al vento e a maggiore nuvolosità) hanno comportato meno luce e quindi meno fotosintesi e meno fitoplancton. Nel sud, invece, pur essendoci meno ghiaccio, un minor mescolamento e meno nubi hanno comportato più luce e, quindi, più fotosintesi e più fitoplancton.