Crea sito

Ombrella - botanica

OMBRELLA

Etimologia : dal latino umbella  “ombrello”  / der. da umbra “ombra” /.
Infiorescenza del tipo del racemo, detta anche a grappolo, caratterizzata da un asse principale che cresce in misura maggiore dei rami ovvero che porta fiori su peduncoli distanziati l’uno dall’altro, all’incirca di eguale lunghezza, che si dipartono da un unico punto dell’asse stesso.
Ciò non si verifica, invece, nella ramificazione a cima, in cui, ad un certo punto, l’asse principale cessa la crescita venendo superato in accrescimento dai rami secondari: in questo caso si parla di “falsa ombrella”.
L’infiorescenza ad ombrella è caratteristica delle piante della Famiglia delle Apiaceae (dette anche, per l'appunto, Ombrellifere o Umbelliferae) e l’ombrella stessa può essere semplice, quando ogni singolo raggio dell’infiorescenza ha come terminale un fiore, oppure composta, e in quest’ultimo caso a comporre l’ombrella sono tante piccole ombrellette (o ombrellule).
Spesso alla base di ogni ombrella c’è un involucro formato da brattee. A volte i fiori periferici possono presentarsi irregolari, coi petali esterni di dimensioni nettamente superiori, e contribuiscono a fare dell'ombrella un "simil-fiore".