Crea sito

Nictalopia (o Nittalopia)

NITTALOPIA (o NICTALOPIA)

Etimologia : dal greco νύξ νυκτός  ,  nyx  nyktós  “notte, oscurità”  +  λ  , lambda  +  ὤψ  , ops  “occhio”/.
Buona capacità visiva nelle ore crepuscolari della mattina e della sera e nelle ore notturne.
È fisiologica (nittalopìa vera) quando la visione durante il giorno non è deficitaria ma si presenta addirittura superiore al normale durante la notte; risulta invece patologica (nittalopìa patologica) laddove la visione notturna superi quella diurna, che però è deficitaria (“cecità diurna”).
In tal caso assume importanza una corretta interpretazione etimologica, non intendendosi compresa la ἀ , particella privativa (che darebbe al termine "nittalopia" il significato contrario, ovvero di una perdita della visione al crepuscolo) ma solo un'aggiunta del lambda per un addolcimento del suono e della pronuncia. Ne deriverebbe la differente interpretazione :  nyktós (della notte) + alaós (che non vede) + øps (occhio) = occhio che non vede durante la notte.