Crea sito

Marezzato

MAREZZATO

Etimologia : (agg.) dal latino mărĕ, maris / da cui success. “marezzare”, di cui “marezzato” è p. pass./.
Detto con riferimento a particolari tipi di legno (ad es. l’Acero, anche legno di radica), laddove le varie fibre presentino forme irregolari, serpeggianti e tortuose.
In fase di lavorazione, una volta levigato, tali ondulazioni danno un disegno spesso simile ad increspature sull'acqua che causano un continuo cambio dell'angolo di riflessione della luce sulla superficie. Maggiore è l'ondulazione più intenso sarà l'effetto della marezzatura.
Per tale motivo, tale tipo di legno è molto ricercato e costoso e viene usato soprattutto per la fabbricazione di chitarre ed altri strumenti musicali.
Laddove nel legno si creino macchie vagamente tondeggianti, che ricordino la forma di un occhio (dovute a noduli parenchimatici oppure a gemme avventizie lignificate) si parlerà di “occhi di marezzo”.