Crea sito

Lycoperdon utriforme

 ESCAPE='HTML'

LYCOPERDON UTRIFORME

Lycoperdon utriforme Bull., Hist. Champ. Fr. (Paris): 153 (1791) é un fungo della famiglia delle Agaricaceae.

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE
CARPOFORO: da 7 a 15 cm circa; quasi sferico o piriforme; prima bianco poi brunastro scuro; superficie ricoperta formazioni piramidali che poi scompaiono lasciando la superficie areolata. Dopo la maturazione lascia un residuo a coppa formato dalla parete papiracea. In questi resti, che rimangono da un anno all'altro, si riconosce molto bene la parte che conteneva la gleba ormai scomparsa, e la subgleba spugnosa sotto una superficie liscia (diaframma) che la separava dalla gleba.
GLEBA: prima bianca poi giallo verdognola e infine bruno-olivastra. Odora leggermente di acido fenico.
SPORE: sferiche e lisce, bruno olivastre quando mature.

HABITAT: fungo molto comune e diffuso, si trova prevalentemente nei prati e nei pascoli da giugno a ottobre.
COMMESTIBILITA': va considerato come fungo il cui consumo non é generalmente gradito in quanto privo di consistenza. Non é quindi raccomandabile anche se tecnicamente commestibile, purché sia esemplare giovane, allorquando la gleba sia bianca, che pure si usa consumare a fette e impanato come una cotoletta.

Uno studio del 2005 relativo all’attività antimicrobica di diversi funghi delle Lycoperdaceae ha rivelato che la Handkea utriformis (sinonimo del Lycoperdon utriforme) ha un’attività significativa nei confronti di un gran numero di batteri, tra cui Bacillus subtilis, Escherichia coli, Klebsiella pneumonia, Pseudomonas aeruginosa, Salmonella typhimurium, Staphylococcus aureus, Streptococcus pyogenes e Mycobacterium smegmatis. D'altro canto, la Handkea utriformis ha scarsa attività antifungina nei confronti delle specie di Candida albicans, Rhodotorula rubra e Kluyveromyces fragilis.

Uno studio delle concentrazioni di rame e zinco in 28 diverse specie di funghi commestibili ha dimostrato che la Handkea utriformis ha selettivamente bioaccumulato sia rame (251,9 mg di rame per chilogrammo di funghi) che zinco (282.1 mg Zn / kg di funghi) a livelli più elevati di tutti gli altri funghi testati. Gli autori hanno notato che questi elementi sono importanti requisiti nutrizionali per gli esseri umani e che la Handkea utriformis può essere considerata una buona fonte di tali elementi a livello di biodisponibilità per il piccolo intestino.

Polmonite allergica o "Lycoperdonosi"

Spettacolare sporata di un fungo maturo del genere Lycoperdon sottoposto a pressione.
In caso di raccolta di funghi del genere Lycoperdon, chi soffre di allergie alle vie respiratorie deve fare attenzione, perché quando la gleba diventa pulverulenta, esercitando una pressione sul corpo fruttifero, questa viene espulsa sotto forma di getto polveroso facilmente inalabile.
La lycoperdonosi è una bronchioalveolite acuta su base allergica non dovuta a produzione di alcuna micotossina che può seguire ad un'inalazione di spore del genere Lycoperdon.

Il Lycoperdon utriforme è un fungo saprofita.