Crea sito

Limacella guttata

 ESCAPE='HTML'

LIMACELLA GUTTATA

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE
CAPPELLO: 4-12 cm, da sub-globoso a convesso, crema-rosato più scuro al centro.
LAMELLE: biancastre, a volte con tonalità olivacee, libere, fitte, spesso forcate.
GAMBO: 8-10 x 1-2 cm, pieno, bianco o crema, cilindrico, un po' ingrossato alla base, con goccioline acquose che iscuriscono; anello membranoso, pendulo, biancastro.
CARNE: biancastra o un po' rosata; forte odore di farina e sapore dolciastro.
SPORE: bianche.

HABITAT: nelle zone umide dei boschi di faggio e abete e nelle brughiere, dall'estate all'autunno.
COMMESTIBILITA': sui siti che lo indicano come tecnicamente commestibile, viene consigliato di asportarne la cuticola. Viene però consigliato altresì di evitarne la raccolta per uso alimentare nelle zone in cui appare sporadicamente. In realtà, il fungo può essere confuso, se non ben conosciuto, con le velenose Lepiote di piccola taglia, che non presentano però la caratteristica umidità nel cappello e non sono viscose. Altra caratteristica che può permettere di distinguere il genere Limacella da altro affine genere Amanita é la presenza del grosso anello, la cuticola viscida e l'assenza di una volva. Proprio per una possibilita' di scambio, tale fungo viene a volte indicato come "commestibile anche se con cautela" o a dirittura come "non commestibile". Da parte nostra, non si può far altro che raccomandare la solita cautela al momento della sua raccolta.