Crea sito

Jacopo da Forlì o Jacopo Della Torre

JACOPO (o GIACOMO) da Forlì o JACOPO (o Giacomo) Della Torre

Jacopo (o Giacomo) da Forlì o Jacopo (o Giacomo)  Della Torre (Iacobus Foroliviensis) (medico e filosofo italiano, Forlì, 1364 circa – Padova, 1413 o 1414).
Cominciò i suoi studi a Padova avendo come maestri di filosofia Bartolomeo Colonna e Giacomo Avogadro.
Solo successivamente si dedicò alla medicina e dal 1383 al 1402 tenne lezioni di medicina, logica e filosofia naturale e morale presso l’Università di Bologna.
Prima che la famiglia dei Carraresi fosse cacciata dalla Signoria di Padova aveva tenuto scuola in questa città dove tornò nel 1407 morendovi dopo alcuni anni.
Fu maestro, all'Università di Padova, di Vittorino da Feltre.
Studiò Ippocrate ed Avicenna ma concentrò i suoi studi soprattutto su Galeno e sulla sua visione dell’embriologia. Sul piano pratico cercò di conciliare la visione galenica con le affermazioni aristoteliche.
Trattò anche di astronomia.
Tra i suoi scritti ricordiamo l’opera "De intensione et remissione formarum" ed il commentario alla "Ars parva" di Galeno.