Crea sito

Inocybe erubescens

 ESCAPE='HTML'

INOCYBE ERUBESCENS

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE
CAPPELLO: 4-8 cm, da bianco a brunastro, passando per il giallo e il rossastro (con macchie rossastre), conico-campanulato poi espanso e umbonato, cuticola asciutta e serica, con fibrille radiali.
LAMELLE: annesse o semilibere, fitte, ventricose, con filo irregolare, bianco, inizialmente biancastre o rosate, poi brunoolivastre o bruno-ferruginose.
GAMBO: 4-7 x 1-2 cm, cilindrico, robusto, ingrossato al piede, bianco con fibrille che arrossano con l'età, virante al rosso poi al bruno se toccato.
CARNE: bianca, appena rosseggiante al piede, odore fruttato e sapore dolciastro.
SPORE: ocra-ruggine.

HABITAT: Spesso gregario, su terreno calcareo, di preferenza nei boschi radi di faggio o sotto i tigli, mai sotto conifere, dalla fine primavera all'estate.
COMMESTIBILITA': velenoso per l'elevato contenuto di muscarina. Le intossicazioni dovute all'ingestione di Inocybe Patouillardi, sono molto pericolose e possono addirittura avere delle conseguenze mortali dovute ad arresto cardiocircolatorio.
Uno dei funghi più pericolosi del genere Inocybe: per l’alto contenuto di muscarina provoca, dopo breve incubazione, disturbi alla vista, nausea e vomito, sudorazione, svenimento (sindrome muscarinica) e, nei casi più gravi, anche il decesso per arresto cardiocircolatorio soprattutto se il fungo viene ingerito da persone cardiopatiche, anziane o debilitate.

L’Inocybe erubescens è un fungo micorrizico.