Crea sito

Idromassaggio

IDROMASSAGGIO

Etimologia : dal greco   ὕδωρ , hýdōr  "acqua"   + massaggio / der. dal francese  massage , a sua volta da  masser  “stropicciare” di derivazione greca = μάσσειν  , massein “impastare” /.
Tecnica di idroterapia consistente in un massaggio operato con appositi getti d'acqua sommersi che irrorano il corpo ed emessi a determinate pressioni.
E’ una variante del bagno termale ed è caratterizzato dalla presenza di particelle ozonizzate; è effettuato ad una temperatura che può variare dai 36°C ai 38°C e la sua durata è di circa 15 minuti, al termine dei quali il paziente viene lasciato riposare per ulteriori 15 minuti (reazione).
Nel corso dell’idromassaggio si possono variare più volte sia la temperatura che la pressione dell’acqua di modo da agire direttamente sulla vasodilatazione o sulla vasocostrizione dei capillari, garantendo così un beneficio fondamentale per i vasi capillari e per la circolazione periferica del sangue.
Può aiutare ad eliminare le tossine ed i grassi depositati nei tessuti (effetto drenante e detossinante) e rafforzare le naturali funzioni fisiologiche (effetto stimolante e tonificante).
Sua indicazione primaria è la poliartrosi ma può essere validamente impiegato anche nel trattamento di alcune patologie di tipo dermatologico e nelle vasculopatie periferiche.