Crea sito

Hygrophorus penarius

 ESCAPE='HTML'

HYGROPHORUS PENARIUS

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE
CAPPELLO: 2-13(20) cm, da emisferico a campanulato, convesso, piano, depresso, con umbone ottuso e margine involuto eccedente e frastagliato; cuticola liscia asciutta, ma leggermente viscida se umida, finemente fibrillosa e vellutata, crema-ocraceo al disco, schiarente progressivamente verso il bordo fino a bianco avorio.
TUBULI: immutabili, adnati al gambo, di color giallo.
IMENOFORO: Imenoforo costituito da lamelle adnate o sub-decorrenti, spesse, sinuose, basse e spaziate, venoso congiunte, color crema avorio con superficie rugosa.
GAMBO: 5-9 × 1-3 cm, sub-cilindrico conico, sempre attenuato alla base. Sodo, pieno e poi cavo, fibrilloso ed asciutto, appena viscido con tempo umido; su fondo crema-giallastro si notano delle piccole squamule ocracee.
CARNE: Soda e consistente di colore bianco-crema un po' ocraceo alla base; sapore nullo, talvolta appena amarognolo; odore grato, fungino: a volte, sfregando le lamelle, percepisce odore di latte bollito, burro.
SPORE: spore liscie, ellittiche-ovoidali.

HABITAT: Boschi di latifoglie soprattutto querceti, in autunno anche inoltrato.
COMMESTIBILITA': Ottimo.

L’Hygrophorus penarius è un fungo micorrizico.