Crea sito

Fillotassi - botanica

FILLOTASSI

Etimologia : dal greco  ϕύλλον ,  phullon “foglia” +  τάξις  , taxis  “ordinamento, schiera”, col sign. di disposizione.
Branca della botanica preposta allo studio della disposizione delle foglie ed in generale dei fillomi (brattee, pezzi fiorali, ecc.) sul fusto.
Da studi approfonditi si è potuto intuire che tale disposizione, che peraltro varia da pianta a pianta, rimanda ad un ordine geometrico teso ad ottimizzare l'assorbimento della luce da parte della pianta, in quanto la disposizione a spirale consente alle foglie di non farsi ombra l'una con le altre. Tale lettura in senso evoluzionistico della fillotassi fu data nel 1875 da Julius von Wiesner (1838-1916) ma prima di lui già Teofrasto, Plinio il Vecchio e Leonardo da Vinci avevano intuito che la disposizione fogliare seguiva degli schemi geometrici. Fu però Keplero (ancor prima di K. F. Schimper, A. Braun ed A. Bravais) ad intuire l'esistenza di una relazione tra la fillotassi ed i numeri di Fibonacci (ricordiamo che per la successione numerica di Fibonacci ciascun numero è la somma dei due precedenti, cioè dato un numero naturale n qualsiasi, è Fn=Fn-1+Fn-2 : i primi numeri di Fibonacci sono: 1,1,2,3,5,8,13,21,34,55,89,144…).
E’ detta anche tassia fogliare.