Crea sito

EPICLE o EPICLES

 ESCAPE='HTML'

EPICLE o EPICLES

Epicle o Epicles (in greco Epiklês) (II – I sec. a.C.) fu un antico scrittore greco di materia medica.
La sua figura – ad oggi poco conosciuta – viene collocata in piena età ellenistica, ovvero in quel periodo storico-culturale che va dal 334 a.C. (spedizione di Alessandro contro il regno persiano) sino al 31 a.C., con la formale nascita dell’Impero romano. Con l'ellenismo si era avuta la nascita della filologia e con l’affermarsi del testo scritto e lo scemare della tradizione orale, si era iniziato a cercare i testi originali per commentarli ed interpretare le vere intenzioni dell’autore. Anche i trattati ippocratici furono oggetto di tale ricerca filologica ed il primo glossatore, commentatore ed editore di Ippocrate fu Baccheo di Tanagra, che viene collocato cronologicamente nel III sec. a.C. ovvero prima dello stesso Epicles.
L’unica citazione che abbiamo di Epicle la ritroviamo negli scritti del medico e grammatico greco Eroziano (I sec. a.C.) ovvero nel suo “Lessico ippocratico”, in cui collocò l’”Antica Medicina” tra le opere dedicate allo studio dell’Arte (Giuramento, Legge, Arte, Antica Medicina).