Crea sito

DRACONE di Cos (IV sec. a.C.)

DRACONE di Cos

Dracone di Cos (medico greco, Cos, IV sec. a. C.).
Figlio di Ippocrate, insieme al fratello Tessalo, al cognato Polibo e ad una schiera di discepoli ippocratici e di altre scuole precedenti e posteriori pare sia stato uno degli autori del Corpus Hippocraticum, una raccolta di circa settanta libri, scritti in lingua ionica, per molto tempo attribuiti tutti ad Ippocrate (“questione ippocratica”).
Fu mandato dal padre Ippocrate in Ellesponto, durante la peste, che aveva colpito quel paese (419 – 416 a.C.).
La scuola ippocratica di Cos sopravvisse alla morte di Ippocrate grazie all’opera dei suoi discendenti: esso Dracone, Tessalo, il cognato Polibo ed in seguito i nipoti, di generazione in generazione, sino ad Ippocrate VII.
Riallacciandosi alla concezione dell'organismo fondata sull'equilibrio dei quattro umori (sangue, flegma, bile gialla, bile nera), espressa nel frammento di Polibo, Ippocrate ed i medici ippocratici avevano cercato anzitutto negli squilibri umorali la causa delle malattie.