Crea sito

Disgeusia

DISGEUSIA

Etimologia : dal greco δυσ  , dys   “male”  +  γεῦσις   ,  geusis “gusto”.
Alterazione del gusto. Se quantitativa è riscontrabile nelle intossicazioni specie da farmaci litiaci, nelle infezioni locali e/o generali, nelle carenze vitaminiche, nelle malattie nervose, in gravidanza, ecc. Le alterazioni in senso qualitativo si riscontrano più raramente e sono generalmente legate a patologie del Sistema Nervoso Centrale.
Può spesso associarsi alla riduzione dell’odorato (iposmia) nella poliposi nasale.
Nell'ambito delle modificazioni quantitative della funzione gustativa l’ipogeusia va ad indicare la perdita parziale o transitoria della sensibilità gustativa mentre l’ageusia una sua perdita completa e permanente.
Un suo incremento viene invece denominato ipergeusia.
Per la diagnosi ci si avvale di test chimici soggettivi usando varie sostanze per i sapori fondamentali oppure ricorrendo al test dell’elettrogustometria.

 ESCAPE='HTML'