Crea sito

disforia

DISFORIA

Etimologia : dal greco  δυσϕορία  , dysphoría  “angoscia, pena”  -  / der. da  δύσϕορος  , dysphoros  “difficile a portare o a sopportare”/  comp. da δυσ- , dys- “male”  + ϕορία ,  phoria , dal tema di  ϕέρω , pʰèro “portare” /a sua volta derivato da φέρειν  , phérein "sopportare”/.
Sta ad indicare in psichiatria un disturbo dell'umore in senso depressivo, caratterizzato principalmente da agitazione, insoddisfazione per la propria persona, mancanza di interessi ed irritabilità.
Nei soggetti affetti da disforia il quadro clinico può essere associato a pessimismo ed a sensazioni di frustazione, talvolta a comportamenti aggressivi sia a livello fisico che verbale.
Se alla base del quadro emotivo ci sono problematiche legate alla propria identità sessuale si parla allora di disturbo dell'identità di genere ovvero di disforia di genere (sessuale). In tali casi la persona si identifica con il sesso opposto a quello proprio biologico o anagrafico.