Crea sito

DISCOLORE

Etimologia : (agg.) dal latino discolor-oris, “di diverso colore”.
Detto con riferimento alla morfologia di una foglia (foglia sessile ovvero stipola od altro filloma) rispetto al suo colore, laddove l'organo stesso si presenti di colori diversi nelle sue due pagine (quella inferiore di un colore e quella superiore di un altro).
Sono discolori, ad esempio, la Zemisia discolor (Sw.) B.Nord. e la Lemna polyrrhiza L., che portano foglie di colore diverso, ambedue verdi sopra e rosse sotto.
Si differenzia dall'organo bicolore in quanto questo porta due diversi colori sulla medesima pagina.