Crea sito

DIAFISI

Etimologia : dal greco διάϕυσις , diaphusis  “germinazione attraverso (una fessura)” / der. da διαφύω , diaphuein , composto da  διά , dia + il termine greco (tardo) φύσις ,  physis “crescita” / da cui διαφύσεσθαι ,  diaphuesthai (dia- + phuesthai)/.
Porzione intermedia delle ossa lunghe, compresa tra le due estremità articolari epifisarie. La parte centrale, di forma cilindrica, continua nelle metafisi, parti estreme caratteristiche delle ossa lunghe e costituite da uno strato di tessuto osseo spugnoso ed uno strato sottile di osso compatto.
Presenta la normale vascolarizzazione delle ossa lunghe con i canali di Havers e di Volkmann che percorrono il tessuto osseo rispettivamante in senso longitudinale e trasversale.
All’interno contiene il midollo osseo, distinto in cellule ematiche (midollo rosso) ed adipose (midollo giallo).
In genere, le fratture delle diafisi sono benigne e sono più facilmente correggibili tanto più rapidamente quanto più giovane è il paziente.