Crea sito

Craterellus cornucopioides

 ESCAPE='HTML'

CRATERELLUS CORNUCOPIOIDES

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE
CARPOFORO: 5-12 x 3-8 cm, a forma di imbuto, che presenta al centro una cavità al centro che si prolunga fin quasi alla base del gambo; grigio fuliggine, ornato da piccole squame più scure; margine ondulato, irregolare, sottile, elastico. Il gambo è costituito dal semplice strato corticale, elastico , floscio, irregolare; grigio cenere o grigio-nerastro; superficiale fertile e senza lamelle, liscia e marcata da rugosità longitudinali, grigio cenere o grigio-bluastro.
CARNE: grigio nerastra, scarsa, elastica; odore buono e sapore dolce.
SPORE: bianche in massa.

HABITAT: cresce in autunno, gregario, a gruppi talvolta molto numerosi, in terreni umidi e boschi di latifoglie, spesso vicino a ceppaglie marcescenti, sotto fogliame in decomposizione, lungo piccoli corsi d'acqua o fossati. Vengono volgarmente chiamati anche "trombette da morto" perché è un fungo che spunta nel periodo intorno al 2 di Novembre, giorno dei defunti.
COMMESTIBILITA': eccellente. E' più che ottimo con i risotti e la selvaggina ma anche cucinato nei primi di pasta fresca con burro, panna e prezzemolo o nei misti di funghi. Il sapore e l'odore ricordano il tartufo e può essere impiegato come sostituto di quest'ultimo. Non da tutti conosciuto ed apprezzato per l’aspetto poco appetibile.