Crea sito

Clitopilus prunulus

 ESCAPE='HTML'

CLITOPILUS PRUNULUS

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE
CAPPELLO: 3-6 cm, carnoso, prima convesso poi imbutiforme, a volte ondulato, pruina bianco-grigiastra, con margine involuto.
LAMELLE: fitte, minute e decorrenti, prima bianche poi rosa, un po' giallastre.
GAMBO: 3 x 1 cm circa, tenero, pieno e spesso eccentrico, bianco e pruinoso.
CARNE: bianca, friabile e molle; odore e sapore di farina bianca.
SPORE: rosa-giallastre in massa.

HABITAT: cresce nei prati e nei boschi di aghifoglie e latifoglie, dall'estate all'autunno; spesso lo si trova vicino al Boletus Edulis, e per questo in molte regioni viene chiamato «spia del porcino».
COMMESTIBILITA': eccellente. Possiede un sapore molto delicato. Purtroppo però si può confondere con le Clitocybe bianche tossiche (che hanno però le lamelle bianche) e con l'Entoloma lividum (velenoso mortale).