Crea sito

Cinestesia

CINESTESIA

Etimologia : dal greco  κίνησις  , kinesis  “movimento”  +  αἴσϑησις ,    áisthesis  “sensibilità, percezione” / der. del tema di αἰσϑάνομαι   aistʰànomai  “sentire” /.
Sensibilità che si genera in un organo a livello di muscoli, tendini, capsule, legamenti e che ha origine in specifici recettori periferici sensoriali (esterocettori cutanei, enterocettori, etc.). Detti recettori risultano sensibili a stimoli ambientali esterni (tatto, pressione) e ad altre variazioni di tipo meccanico di derivazione anche interna all’organismo fornendo al sistema nervoso centrale informazioni fondamentali relative sia al movimento nello spazio dei diversi distretti corporei (cinestesia) sia alla postura del corpo e delle sue singole parti in contrazione muscolare (propriocezione) anche senza l'ausilio della vista.
Tale termine venne proposto da H.C. Bastian per indicare appunto la sensibilità muscolare.