Crea sito

Chemocettore o Chemorecettore

CHEMOCETTORE (o CHEMORECETTORE)

Etimologia : da chemo / der. da chimico/  +   (re) ceptor  “recettore” /.
Recettore capace di trasdurre stimoli sotto forma di energia chimica rilevati nell’ambiente in segnali elettrici inviati al sistema nervoso centrale.
E’ specializzato per la percezione di forme di energia chimica olfatto-gustativa, concentrazioni gassose a livello ematico (CO2 – Ossigeno), ph (ione H+), glucosio (nell’ipotalamo).
Fibre del nervo glosso-faringeo e del nervo vago innervano i chemorecettori dell’organismo che sono sensibili a qualsiasi variazione nella composizione chimica del sangue e di altri liquidi biologici. Una variazione in diminuzione della pressione parziale di anidride carbonica nel sangue può attivare un aumento automatico della ventilazione.
Insieme ad altri tipi di recettori dell'organismo rende possibile la propriocezione.