Crea sito

Chemiotropismo o Chemotropismo - botanica

CHEMIOTROPISMO o CHEMOTROPISMO

Etimologia : comp. da chemio-/chemo- / der. dall’inglese chemical / +  dal greco τρόπος , trŏpŏs  per der. dalla radice greca τροπ-ο  , trop-o / correl. a τρέπω  , trèpo  “mi rivolgo, mi giro” e  τροπή  , tropé  “svolta, rivolgimento” /.
Movimento di riposizionamento per accrescimento (od orientamento) tropico innescato nell’organo di una pianta da uno stimolo esterno di natura chimica.
Può essere positivo o negativo se la sostanza chimica in questione - rispetto al movimento di curvatura (o di orientamento) dell’organo della pianta - esercita rispettivamente attrazione verso la concentrazione più alta (origine dello stimolo) ovvero repulsione (sempre che la sostanza chimica stessa non sia uniformemente diffusa nel mezzo).
Ad esempio, i tubi pollinici della Scilla bifolia presentano un chemiotropismo positivo rispetto ad alcune specie di zuccheri e negativo rispetto all'ossigeno dell'aria.