Crea sito
 ESCAPE='HTML'

CARUCCI Paolo

Paolo Carucci [storico, paletnologo e medico italiano, Caggiano (SA) 14.08.1842 – Napoli, 1925].
Principalmente la storia fu al centro dei suoi interessi, concentrata nella ricerca della cultura della terra natale e nell’esplorazione delle località più abbandonate mirata al rinvenimento di testimonianze archeologiche.
Anche se pare non avesse mai esercitato la professione medica, si laureò in Medicina col massimo dei voti presso l’Università di Napoli. Agli altri suoi interessi, affiancò poi anche l’insegnamento presso le scuole superiori partenopee [tra le varie pubblicazioni ricordiamo vari manuali scientifici (fu anche professore di scienze naturali), tra cui, nel 1875, La Lotta dell’uomo con la natura].
Pare fosse uso – durante le periodiche vacanze passate nella natale Caggiano - visitare le persone più povere e indigenti, gravemente ammalate.
Tra le numerose sue opere, ricordiamo qui che nel 1871 diede vita a La Rivista partenopea, un periodico bimestrale di lettere e scienze di cui fu fondatore e direttore.
La sua fama è dovuta alla scoperta di un insediamento di età preistorica all’interno delle Grotte dell’Angelo a Pertosa (v. La Grotta Preistorica di Pertosa. Contributo alla Paletnologia, Speleologia ed Idrografia, Napoli 1907).
Tra i suoi rinvenimenti, ricordiamo qui quello di resti di insediamenti umani preistorici con una quantità sorprendente di oggetti di bronzo ed ossa di anfibi, rettili, uccelli e mammiferi.
Tra le sue opere, ricordiamo qui inoltre:
La grotta dell’Angelo in provincia di Salerno e la sua completa esplorazione speleologica (in Archivio storico della provincia di Salerno, I, 1921, pag 91-105);
Vincenzo Lupo e Giuseppe Abbamonte, con cenni geografico-storici su Caggiano (Napoli 1904);
Il culto dell’ascia nella Campania (ed. Morano, 1917).
Altre sue opere sono rimaste inedite.
Il Museo Provinciale di Salerno e quello Preistorico Etnografico di Roma si dividono la ricchissima raccolta di reperti frutto di anni di ricerca nell’agro di Caggiano.