Crea sito

Boletus rhodopurpureus

 ESCAPE='HTML'

BOLETUS RHODOPURPUREUS

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE
CAPPELLO: 6-20 cm, carnoso e sodo, prima emisferico poi convesso, brunastro con macchie rossastre, al tocco diventa blu, cuticola vellutata; margine prima involuto poi aperto.
TUBULI: liberi o arrotondati al gambo, lunghi, prima giallastri poi quasi olivastri, blu al tatto.
PORI: piccoli, di colore rosso sangue, blu al tatto.
GAMBO: 9-19 x 2-5 cm, grosso, spesso bulboso, con reticolo rosso su tutta la superficie.
CARNE: giallastra che al taglio vira prima al blu e poi al rosso scuro, soda e compatta; odore fruttato, sapore dolce.
SPORE: bruno-olivastre.

HABITAT: cresce su terreno calcareo, sotto boschi di latifoglie o misti, in estate-autunno.
COMMESTIBILITA': tossico, anche se meno pericoloso del Boletus satanas. Provoca sindrome gastrointestinale. Da sfatare la credenza in alcune regioni che sia commestibile dopo ripetuti lavaggi e lunghe precotture. Fungo assolutamente da evitare.