Crea sito

Astenopia

ASTENOPIA

Etimologia : dal greco αστενής ,  asthenés  "debole"  / comp. di - privativo  +  σϑένος ,  sthέnos  “forza” /  +  ωπία  , visione / der. di ὤψ ὠπός  ,  ōps ōpòs   "occhio, viso, aspetto"/.
Sta ad indicare un disturbo della visione conseguente a sforzi di accomodazione dei muscoli estrinseci dell’occhio (astenopia muscolare), a sforzi del muscolo ciliare per un’ametropia (astenopia accomodativa) o conseguente a sindromi nevrasteniche di natura non ben definita (astenopia nervosa).
Porta stanchezza agli occhi con visione sdoppiata o sfocata, bruciori, arrossamento, cefalea, dolori retro-oculari e senso di nausea. Si può manifestare frequentemente nei ragazzi o in genere nelle persone che tendono a lavorare a lungo, anche per lavoro, davanti ai video-terminali soprattutto con un’illuminazione carente  e con condizioni ambientali avverse oppure può essere conseguenza di diete errate o di precarie condizioni di salute sia generali che particolari dell’apparato visivo.