Crea sito

Artomyces pyxidatus

 ESCAPE='HTML'

ARTOMYCES PYXIDATUS

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE
CARPOFORO: alto 5-12 cm, biancastro o nocciola, talvolta a maturità bruno-rossastro chiaro, ramificazioni simili a coni capovolti, concavi, quasi scavati a coppa all'apice, coronato da dentature.
TRONCO: sottile e liscio, subito ramificato.
CARNE bianca, solida, con sapore leggermente piccante e leggero odore.
SPORE: biancastre.

HABITAT: cresce su legno marcescente, fine estate-autunno.
COMMESTIBILITA': sono considerati commestibili quando cotti, anche se in alcune persone potrebbero causare problemi gastrointestinali, soprattutto dopo averne mangiato una grande quantità.
Le Clavarie, da adulte, assumono tonalità che rendono uguali le singole specie: sono perciò da consumare giovani.

I composti sesquiterpeni pyxidatols A-C, tsuicoline E ed omphadiol sono stati ottenuti dalla coltura liquida di questo fungo.

L’Artomyces pyxidatus è un fungo saprofita.