Crea sito

Arilloideo - botanica

ARILLOIDEO

Etimologia : (agg.) dal termine “arillus”, prob. tardo latino (di origine dialettale riconducibile alla scuola salernitana) col sign. orig. di “vinacciuolo, acino” e succ. di “'involucro carnoso del seme” + suff. οειδής , oideo.
Detto con riferimento all’involucro esterno del seme che, a mo’ di sacco, rimane talvolta aderente anche dopo la dissoluzione della polpa.