Crea sito

Arillo - botanica

ARILLO

Etimologia : dal termine “arillus”, prob. tardo latino (di origine dialettale riconducibile alla scuola salernitana) col sign. orig. di “vinacciuolo, acino” e succ. di “'involucro carnoso del seme”.
Involucro che in alcune piante Gymnospermae avvolge, totalmente (a mo' di sacco) o parzialmente (a mo' di espansione carnosa reticolata), il seme. Si forma per proliferazione delle cellule dei tessuti ovulari (espansione del funicolo che avvolge l’ovulo e quindi il seme) e, a seme maturo, si presenta dai colori vivaci e dall'apparenza di un frutto, per favorirne l’endozoocoria.