Crea sito

Amenza

AMENZA

Etimologia : dal latino  amentia  "insania".
Definizione che comprende parecchie forme di psicosi acute, la cui comune caratteristica è una frammentazione della coscienza dovuta ad alterazioni a livello sensoriale e ideativo, ed in cui il disordine mentale è causato da processi organici più o meno complicati e vari.
Le cause possono risalire a gravi disordini alimentari che possono avere un’azione tossica a livello cerebrale, così come ad intossicazioni a livello gastrico ed intestinale, intossicazioni alcoliche, suppurazioni o altri stati ansiosi, infettivi o emozionali, il tutto facilitato a volte da fattori predisponenti.
Theodor Hermann Meynert (1833-1892), che diede il nome a questa condizione patologica, la considerò come un quadro clinico a sé, conseguente a traumi emozionali, malattie infettive, intossicazioni o lesioni cerebrali.
Nei soggetti colpiti si può presentare ottenebramento mentale, ansia, agitazione, disordini mentali, deliri ed allucinazioni, alterazioni fonetiche, del linguaggio e del comportamento spesso con soppressione dei freni inibitori anche con istinti suicidi, perdita del senso dello spazio e del tempo. Nelle forme più gravi di delirio acuto può presentarsi febbre alta e l'offuscamento della coscienza può essere estremo. È costante l'insonnia. A livello fisico non è infrequente riscontrare uno stato anoressico ed un’alterata funzionalità gastrica ed intestinale.