Crea sito

Amanita gemmata

 ESCAPE='HTML'

AMANITA GEMMATA

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE
CAPPELLO: 6-11 cm, prima convesso poi aperto, varie tonalità di giallo, a volte biancastro, con resti fioccosi bianchi di volva. Cuticola viscosa, brillante. Margine con rigature.
LAMELLE: fitte e bianche.
GAMBO: 6-15 x 1-2,5 cm, prima pieno poi farcito e infine cavo, cilindrico o ingrossato alla base, fragile, fibrilloso, bianco con bulbo ovoidale alla base. Anello bianco, fragile e pendulo. La volva forma uno o più collari sul bulbo.
CARNE: fragile, tenera e bianca, giallastra sotto la cuticola; lieve odore e sapore dolciastro.
SPORE: bianche.

HABITAT: si trova nei terreni sabbiosi o calcarei, nei boschi di latifoglie e di conifere, in estate-autunno.
COMMESTIBILITA': velenoso da crudo. Nel caso si intenda consumarlo, si raccomanda di cuocerlo molto bene, di eliminare l'acqua di cottura e di non assumerne quantità eccessive. Si può confonderlo facilmente con l'amanita pantherina che è tossica.

L'Amanita gemmata è un fungo micorrizico.