Crea sito

Amanita caesarea

 ESCAPE='HTML'

AMANITA CAESAREA  

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE
CAPPELLO: 8-20 cm, carnoso , dapprima quasi sferico, poi ovoidale, infine aperto, margine regolare e striato, colore rosso arancio, o giallo; cuticola leggermente viscosa, separabile, brillante, per lo più liscio, raramente con qualche placca bianca residuo del velo principale.
LAMELLE: molto fitte, con lamellule, di un bel giallo dorato. Messe in acqua colorano la stessa di giallo per le spore che si liberano e il pigmento giallo idrosolubile.
GAMBO: 8-15 x 2-3 cm, carnoso ingrossato alla base, finemente lanuginoso, pieno, poi farcito di una sostanza spugnosa cotonosa, di un bel giallo dorato. Anello ampio, cascante, membranoso, striato, di colore al giallo dorato. Volva liscia e resistente, bianca.
CARNE: bianca, gialla sotto la cuticola del cappello, piuttosto tenera. Priva di odore e sapore particolari; quando si corrompe odora di uva marce.
SPORE: bianche, leggermente gialle in massa.

HABITAT: si trova nei boschi cedui, nelle radure, in particolare sotto i castagni e le querce. Estate-autunno.
COMMESTIBILITA': eccellente. Sia cotto, che crudo in insalata. ATTENZIONE: si raccomanda di non raccogliere MAI esemplari allo stato di ovolo o non dischiusi, e ciò sia perché le spore non possono disperdersi nell'ambiente e sia perché è più facile la confusione con altre specie velenose e mortali.

***N.B. : anche il taglio in sezione longitudinale del fungo chiuso ad ovolo non basta a distinguere l'Amanita caesarea da altre amanite ed anche quando è dischiusa può essere confusa a prima vista con l'Amanita Aureola (VELENOSA), anch'essa con il cappello arancione.