Crea sito

Albatrellus confluens

 ESCAPE='HTML'

ALBATRELLUS CONFLUENS

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE
Cappello: 5–15 cm. di diametro, di forma irregolare, carnoso, liscio da giovane, spesso saldato insieme ad altri numerosi cappelli, anche sovrapposti, che partono dallo stesso ceppo; il margine si presenta lobato, involuto; cuticola asciutta, opaca, di colore senape o crema-rosa, fino a rosso-arancio più o meno scuro.
Tubuli: corti, lunghi fino a 1–4 mm, da bianco-crema a rosati, decorrenti sul gambo, difficilmente staccabili dalla carne.
Pori: rotondi, angolosi, prima bianchi poi giallastri o lievemente rosati, piccolissimi e quasi invisibili ad occhio nudo (3-5 pori per mm.).
Gambo: 3-8 x 2–3 cm., tozzo e carnoso, eccentrico, irregolare, spesso concresciuto con quelli degli esemplari vicini, colore biancastro-rosa.
Carne: bianca, immutabile, da giovane dura e compatta, quasi coriacea negli esemplari adulti. [Odore: non significativo. Sapore: amarognolo.]

Habitat: fungo simbionte, terricolo, cresce esclusivamente in boschi di conifere con preferenze per l'abete rosso (Picea excelsa). Estate-autunno.
Commestibilità: non é fungo da raccomandare per essere consumato da fresco. Va consumato conservato sott'olio o sott'aceto.
Grifolin é una molecola anticancro prodotta da questo fungo.

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'