Crea sito

Acino (anatomia)

ACINO

Etimologia : dalla radice άκ , da cui il greco ἀκή , akē (gen. ἀκῆς , akis) (da cui ακαινα , akaina) “spina” ed il latino “acies” (“a punta”) ed “acus” (ago), con riferimento al seme a punta che è dentro il chicco d’uva / da qui il termine ἄκινος , akinos ed il latino acĭnus = acino /.
In anatomia, elemento microscopico costitutivo di alcuni organi, consistente in un corpo cavo, di forma sferica, dotato di un dotto escretore.
Nelle ghiandole esocrine semplici identifica la parte secernente (detta anche adenomero) mentre la parte escretrice (che porta il secreto verso l'esterno) è costituita dal dotto escretore.
Altre formazioni acinose si possono riscontrare a livello polmonare (acini polmonari costituenti le unità elementari del parenchima polmonare, rappresentanti le ultime porzioni del lobulo polmonare) e pancreatico (acini pancreatici, costituenti la parte esocrina).