Crea sito

ADAMUCCI o ADAMUCCIO Antonio (14.06.1761 – dopo il 1830 ?)

ADAMUCCI (o ADAMUCCIO) Antonio

Antonio Adamucci (o Adamuccio) (medico italiano, Maglie, 14 giugno 1761 – Parigi, dopo il 1830 -/morte che però il Lavoix data al 24 luglio 1827 -/).
Studiò matematica a Napoli dove fu discepolo di G. Marzucco e pubblicò alcune opere sulle equazioni.
All’età di 23 anni si laureò in Medicina e tenne un corso di perfezionamento in chirurgia a Parigi.
All’età di 30 anni tornò a Napoli dando lustro quale primario chirurgo all'Ospedale degli Incurabili. Coinvolto in una congiura giacobina si vide costretto ad abbandonare definitivamente la città partenopea stabilendosi a Parigi dove morì.
Viene ritenuto un anticipatore della teoria del positivismo avendo ipotizzato l’esistenza di una meccanica sistemica a base di tutte le funzioni dell’organismo (ricordiamo la sua opera più nota “Système mécanique des fonctions nerveuses”, pubblicata nel 1808, con la quale si proponeva di ricondurre tutti i movimenti e le funzioni nervose ad un unico principio di natura fisica e soggetto quindi ad analisi scientifica).
Lasciò le sue sostanze a favore di istituti di beneficenza.